Quando arriva Facebook Shops in Italia

Sono passati molti mesi dall’annuncio di Mark Zuckerberg. Ma quando arriva Facebook Shops in Italia? Una data non c’è mai stata, eppure qualcosa si è già mosso sul nostro Business Manager.

La notizia è della scorsa primavera: la famiglia Facebook si appresta a fare i suoi primi passi ufficiali nel mondo dell’e-commerce, dando ufficialmente battaglia a colossi come Amazon, Alibaba ed Ebay.

La bolla Covid19 è stata troppo grossa perché Zuck e soci potessero far finta di niente. In realtà, questa grande crisi ha accelerato qualcosa che era già in cantiere da diversi anni.

Facebook Shops è la nuova funzionalità che permetterà alle aziende di vendere prodotti direttamente su Facebook e Instagram sfruttando appieno le funzionalità di marketing che la piattaforma già offre. Inizialmente negli Stati Uniti, quindi nel resto del mondo.

Quindi, quando arriverà Facebook Shops in Italia?

In realtà c’è già, ma per il momento è passato molto sotto traccia.

 

facebook shops esempio da mobile
 

L’andamento E-commerce nel 2020

Inutile dirti come l’e-commerce, in questo folle 2020, abbia fatto un botto clamoroso. La pandemia e il susseguirsi di lockdown e restrizioni, hanno repentinamente spinto questo canale di business oltre ogni lecita aspettativa di crescita annuale.

Tante aziende sono state colte impreparate; molte di loro sono corse ai ripari mettendo in piedi (o trasformando radicalmente) un negozio e-commerce in pochissimo tempo.

Nel frattempo, come un meteorite, è arrivato sul mercato anche Facebook Shops, partito già a Giugno negli States.

Leggi anche:  Come creare una GIF animata con After Effects

 

Facebook Shops in Italia: la situazione a Novembre 2020

Sebbene forse tu non te ne sia ancora accorto, Facebook Shops ha già fatto capolino sulla versione italiana della piattaforma blu.

È infatti oggi già possibile creare uno shop, seppur con diverse limitazioni.

Facebook Shops Landing Page
La landing page dove iniziare a costruire il proprio shop su Facebook

 

La più importante limitazione rappresente il fatto di non poter vendere direttamente da Facebook, Instagram o WhatsApp. Il requisito necessario è, per il momento, essere in possesso di un conto corrente bancario statunitense e il numero di routing.

Difficile, per un’azienda italiana, soddisfare queste richieste.

Per adesso, è possibile aprire lo shop collegandolo al Business Manager e alla pagina aziendale, caricare tutti i prodotti e le relative schede, ma per vendere è necessario linkare il prodotto ad un negozio installato su una piattaforma esterna e-commerce, come ad esempio Shopify, CommerceHub, Magento, OpenCart o Woocommerce.

Facebook Shops è quindi, per adesso, una versione potenziata e visivamente più accattivante della vecchia vetrina.

 

L’arrivo definitivo di Facebook Shops in Italia: c’è la data?

Calendario con mano che cerchia la data - illustrazione

Attualmente non ci è dato sapere quando Facebook Shops sarà disponibile in Italia con tutte le sue funzionalità.

I vertici Facebook avevano parlato della seconda metà del 2020, ma adesso che siamo quasi a fine anno, tutto tace.

Per ora una cosa è certa: l’arrivo di Facebook Shops in Italia è ancora un’incognita. Così come in passato per altre grandi release, Facebook non ha voluto sbilanciarsi su date precise, per evitare clamorose retromarce in caso di allungamento nei tempi di sviluppo.

Quindi Facebook Shops arriverà in Italia entro il 2020? Difficile, ma l’attesa è forte. Le potenzialità di Facebook Shops sono stratosferiche e moltissime imprese, piccole e grandi, monitorano con attenzione le novità che pian piano vengono introdotte al riguardo, per essere pronte sin da subito a sfruttare al massimo tutte le potenzialità.

Leggi anche:  Quando conviene aprire un E-Commerce? I cinque requisiti per capire se sei davvero pronto

E tu già conosci Facebook Shops? Credi di utilizzarlo per acquisti direttamente in App, una volta che sarà possibile farlo? Se così non fosse, ti consiglio di documentarti e di farti trovare pronto al momento del lancio.

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento e, se hai trovato utile questo articolo, condividilo sui social!

Ci vediamo al prossimo articolo.
Bona,
Marco.

Lascia un commento